Cassaro


Il più piccolo comune della provincia di Siracusa è anche la capitale dell’olio. Cassaro è costruito sulla collina sul piano di Santo Stefano, nel cuore della valle dell’Anapo, in una zona già abitata anticamente da popolazioni sicule. Ma notizie certe sulla storia di Cassaro (toponimo pure presente in altre zone della Sicilia) si hanno soltanto dal periodo della dominazione araba. Infatti il nome del centro deriverebbe dall’arabo “Qasr”, cioè castello. In zona gli arabi costruirono pure Buccheri e Buscemi. Cassaro subì danni gravissimi dal sisma del 1693. Venne ricostruito lontano dall’antico castello arabo. La chiesa madre, rasa al suolo dal terremoto fu riedificata sullo stesso sito, ma fu rovinata da una serie di opere di restauro nel 1938. La chiesa di Sant’Antonio abate, ultimata nel 1760, presenta un portale fiancheggiato da due colonne binate.

Fonte APT Siracusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *